Area stampa.

Ragione sociale

Tocsen GmbH

Sede legale

Freiburg im Breisgau (D)

Luogo di fondazione

07.01.2019
Freiburg im Breisgau (D)

Fondatori e proprietari

Alexander Schumacher
Andreas Botsch
Malte Buttjer

Sito internet

https://www.tocsen.com/

Responsabile comunicazione

Theo Fehrenbach
theo@tocsen.com

Azienda.

In breve

Tocsen è un sistema in grado di riconoscere le situazioni di emergenza durante la pratica sportiva outdoor e di inviare automaticamente una richiesta di soccorso, grazie all'azione combinata del rilevatore di urti connesso alla app.

Fondatori

  • Alexander Schumacher, classe '82, ingegnere specializzato in automotive, ex Product Manager International e Ingegnere presso Automobil-Sensorik - Amministratore Delegato, responsabile Data & Strategy
  • Andreas Botsch, classe '84, laureato in economia, ex Strategic Industry Manager per lo sviluppo del mercato cinese
    - Amministratore Delegato, responsabile Money & Speech
  • Malte Buttjer, classe '87, BA, esperienza pluriennale nel campo dei media digitali, specializzato in web e ecommerce - Amministratore Delegato, responsabile Arts & Bytes

Ultime notizie

Freiburg im Breisgau (D)
,
24.9.2020

Un piccolo rilevatore di urti conquista il mercato dei caschi da bici

UVEX integra Tocsen nella nuova linea Enduro

Nessun riscontro trovato.

Nel 2019 tre giovani imprenditori di Friburgo lanciano Tocsen sul mercato. Nel giro di un solo anno Tocsen è disponibile in tutta la Germania nei negozi di biciclette e articoli sportivi. Ne derivano una serie di collaborazioni con produttori di caschi del calibro di Alpina e Uvex. Ora Tocsen e Uvex hanno sviluppato insieme due nuovi modelli di caschi Enduro con rilevatore integrato. 

L'A.D. Andreas Botsch gioisce: "Aver avviato una collaborazione con un'azienda leader come Uvex ovviamente è fantastico, ci conferma che come Tocsen stiamo andando nella giusta direzione". Tutto ha inizio nel 2018. Andreas, Alexander e Malte escono spesso insieme in mountain bike. Un giorno un loro amico ha un grave incidente, è solo nel bosco e viene soccorso per puro caso. È allora che nasce l'idea: un dispositivo che possa inviare una richiesta di aiuto quando la vittima di incidente non sia in condizione di farlo. 

"Fin dall'inizio abbiamo lavorato integrando i feedback degli utenti", spiega Alexander Schumacher, "quindi avevamo ben chiaro che tipo di sistema di emergenza realizzare: affidabile al 100%, facile da usare e soprattutto che non interferisse col piacere di andare in bici." La risposta è Tocsen: la combinazione di un piccolo rilevatore di precisione e di una app gratuita per smartphone. Appena il sensore rileva un urto, la app chiede all'utente come stia. In caso di mancata reazione entro 45 secondi Tocsen invia automaticamente una richiesta di soccorso che include l'esatta posizione GPS, sia ai contatti personali di emergenza che ai membri della community nelle vicinanze. 

La startup di Friburgo avvia la prima produzione in serie a fine 2018, finanziandola grazie al crowdfunding, e comincia a vendere i rilevatori sul proprio store online. In breve tempo iniziano ad arrivare le richieste dei commercianti di settore. Quest'anno Tocsen ha raggiunto altri due traguardi importanti: l'apertura al mondo degli sport invernali e dell'equitazione e le collaborazioni con i marchi internazionali Alpina e Uvex.

FIno a questo momento il piccolo e leggerissimo rilevatore di urti era disponibile solo nella variante per applicazione esterna. Poteva quindi essere fissato facilmente su ogni tipo di casco in commercio. Nei due nuovi modelli della linea Enduro di Uvex, invece, il sensore è già integrato all'interno del casco. In questo modo, secondo Malte Buttjer, la versione mobile di Tocsen "viene affiancata da un fratello maggiore." 

I tre dirigenti i Tocsen hanno le idee molto chiare: le collaborazioni con Alpina e Uvex sono solo l'inizio. Sono numerose le richieste giunte da altri produttori di fama internazionale. 


Storia.

  • Settembre 2017
    Il nostro amico Tom riporta un trauma cranico a causa di un incidente in bici, nonostante indossasse il casco. Perdita della memoria, svenimenti multipli, solo per caso alcuni passanti lo trovano e lo soccorrono. Fortunatamente ora Tom sta bene.
  • Agosto 2018
    Alex, Andi e Malte dicono: basta lasciare la sicurezza al caso!
    Nasce il primo prototipo.
  • Ottobre 2018
    La campagna di crowdfunding è un successo.
  • Aprile 2019
    A Friburgo inizia la produzione in serie.
  • Settembre 2019
    Arrivano i finanziamenti Pre-Seed dalla Cassa Rurale del Baden-Würtemberg e da Ullrich Prediger attraverso il progetto Smart Green Accelerator di Grünhof Freiburg.
  • Novembre 2019
    Lancio del primo modello Tocsen e dell'app dedicata.
  • Agosto 2020
    I rilevatori di urto Tocsen vengono distribuiti nei negozi specializzati in tutta la Germania.
  • Settembre 2020
    Per la prima volta la tecnologia Tocsen viene integrata nei caschi di Uvex e Alpina.

    Novembre 2020
    La squadra cresce fino a 16 persone.

L'idea.

Prodotto/Servizio

Tocsen è un sistema in grado di riconoscere le situazioni di emergenza durante la pratica sportiva outdoor e di inviare automaticamente una richiesta di soccorso, grazie all'azione combinata del rilevatore di urti connesso alla app. Il rilevatore di urti Tocsen è disponibile nella versione mobile nei colori rosa, nero e grigio, e può essere applicato sul retro di qualsiasi casco. Il primo esempio di rilevatore integrato direttamente nel casco viene lanciato sul mercato nel quarto trimestre del 2020.

Tecnologia e unicità

  • Sistema di rilevatore di urti intelligente e app per smartphone
  • In caso di collisione rileva la violenza dell'impatto nel punto più sensibile: la testa
  • In caso di emergenza vengono allertati i contatti personali e la community Tocsen
  • 100% Made in Germany, dalla confezione al
    servizio di assistenza
  • Tocsen GmbH ha molto a cuore le proprie responsabilità sociali,
    ecologiche ed economiche
  • Tecnologia: il rilevatore di urti multidirezionale viene fissato al casco e connesso allo smartphone tramite app. Quando viene rilevata una collisione il sensore emette un segnale acustico e la app chiede conferma delle condizioni dell'utente. In caso di mancata reazione viene inviata una richiesta di soccorso ai contatti di emergenza, a tutti gli utenti Tocser nelle vicinanze e
    al centro di controllo (opzionale e presto disponibile).

Riconoscimenti

  • Vincitore del MACS Startup Award 2019 assegnato dalla marketing community Friburgo/Südbaden
  • Vincitore del Galileo Masters Baden-Württemberg con il Premio Incubatori Idee E-GNSS e il Premio Crowdfunding E-GNSS
  • ISPO Brandnew Selection 2020

Customer value

  • Tocsen contribuisce a salvare vite
  • Riduzione dei tempi di risposta tra incidente e primo soccorso
  • Sistema combinato di rilevatore di urti e app dedicata
  • Riconoscimento degli urti nella pratica sportiva outdoor (es. ciclismo, equitazione e sport invernali)
  • Richiesta di soccorso automatica in caso di mancata reazione, dovuta ad esempio a perdita di conoscenza
  • Contatti personali di emergenza
  • Notifica agli Eroi Tocsen (membri della community) nelle vicinanze

L'idea commerciale

Dopo l'incidente in mountain bike occorso all'amico Tom, vittima di trauma cranico nonostante l'uso del casco e trovato per caso da alcuni passanti privo di conoscenza, i fondatori di Tocsen hanno deciso di cercare una soluzione per evitare simili disgrazie. Sportivi e appassionati di outdoor, gli ideatori di Tocsen si sono impegnati per evitare che la sicurezza fosse lasciata al caso.
Qui entrano in gioco le esperienze personali negli sport invernali, nel ciclismo, nell'equitazione e nell'arrampicata. Tutti i prodotti sono testati con cura e precisione maniacale per i diversi tipi di utilizzo nelle varie discipline.

Target di riferimento e volumi

Il nostro target sono tutti i praticanti di discipline sportive outdoor in cui è previsto l'uso del casco: mountain bike, ciclismo, equitazione, pattinaggio, sci, snowboard, paracadutismo, arrampicata, ecc.

Volumi di vendita: enorme mercato potenziale rappresentato da tutte le attività in cui è consigliabile l'uso del casco (sport, mobilità urbana alternativa, ecc.)

Video di presentazione.

Media kit